Agensir.it

Syndicate content
Servizio Informazione Religiosa
Updated: 8 hours 38 min ago

Filippine: chiese ed edifici a fuoco durante attacco a Marawi (Mindanao). Leader religiosi contrari a legge marziale

Wed, 2017-05-24 13:23

A Marawi, nell’isola filippina di Mindanao, un gruppo di terroristi affiliati all’Isis ha cercato ieri di prendere possesso della città e dato fuoco, tra l’altro, a chiese, ospedali ed edifici cristiani. In risposta a questo attacco il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha stabilito la legge marziale per 60 giorni nell’isola, una decisione contestata dai leader religiosi e dagli attivisti per i diritti umani perché evoca i periodi bui della dittatura di Ferdinand Marcos. Padre Teresito Suganob, vicario generale della prelatura di Marawi ha riferito all’agenzia Ucanews che è stato appiccato il fuoco alla cattedrale di St Mary e alcune persone sono state prese in ostaggio. Il vescovo di Kidapan (a Mindanao) monsignor Jose Collin Bagaforo si è detto però contrario alla legge marziale: “Era meglio fosse limitata solo a Marawi e non estesa a tutta Mindanao”. Secondo il padre redentorista Amado Picardal, responsabile delle comunità ecclesiali di base, il provvedimento “è una scusa per estendere il controllo dittatoriale”. Anche i leader musulmani giudicano la decisione “molto pericolosa” perché “persone innocenti possono essere arrestate illegalmente per semplici sospetti”. Gli attivisti per i diritti umani dicono che la legge marziale “non è giustificata e produrrà solo ulteriori problemi”. Temono che saranno “intensificate le operazioni militare, compresi i bombardamenti aerei, che possono uccidere e coinvolgere centinaia di civili”.

Malati: Melania Trump all’Ospedale Bambin Gesù, firma libro della ludoteca e disegna con i bimbi

Wed, 2017-05-24 13:10

“Great visit you! Stay strong and positive! Much love, Melania Trump”. “È stato grande incontrarvi! Siate forti e positivi! Molto amore, Melania Trump”. Lo ha scritto e firmato la first lady americana, nel libro della ludoteca dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma. Subito dopo aver incontrato il Papa, infatti, Melania si è allontanata dal marito per andare a visitare l’ospedale pediatrico, dove è arrivata a bordo di un Suv chiaro intorno alle 11, venti minuti prima del previsto, vestita con il vestito nero che indossava anche per l’udienza papale e con i capelli raccolti in uno chignon. All’ingresso è stata accolta dalla presidente dell’ospedale, Mariella Enoch, e da due bambini, un maschietto – che le ha offerto un bouquet di rose bianche e rosa – e una femminuccia: dopo aver scambiato qualche parola con i bambini, Melania ha dato loro degli zainetti blu e qualche carezza. Dopo che i bambini si sono allontanati, la first lady si è fermata qualche secondo in preghiera davanti alla statua della  Madonna dei miracoli, che si trova all’ingresso, e poi è entrata all’interno e ha visitato il Reparto di terapia intensiva e di cardiochirurgia. Poi Melania ha raggiunto la ludoteca, dove la attendevano 20 bambini di 9 nazionalità diverse – tra cui una adolescente libanese, con cui si è intrattenuta a chiacchierare – seduti intorno a due tavoli rotondi, in uno dei quali ha preso posto anche lei. Alcuni bambini avevano la mascherina, per ragioni di igiene. “Ciao, come stai, tutto bene?”, ha detto Melania parlando con ogni bambino, e poi: “What are you working on?”, “Cosa state facendo?”. Parlando un po’ in italiano e un po’ in inglese, Melania ha ricevuto i disegni dei bambini, tra cui uno con la scritta “Welcome in Italia” e poi si è seduta e ha cominciato a disegnare con loro, non senza prima chiedere: “What colour first?”, “Con quale colore cominciamo?”. Numerosi i selfie, tra cui quello con Giulia e Annachiara, protagoniste del documentario “I ragazzi del Bambin Gesù”, andato in onda sulla Rai. Come dono, Melania ha consegnato ai bambini un puzzle della Casa Bianca, prima della foto di gruppo nella ludoteca tappezzata dai disegni dei bambini. Dopo la sosta nella ludoteca conclusa dalla firma del libro degli ospiti, la visita alla cappella dell’ospedale, dove Melania ha acceso una candela e si è raccolta in preghiera, accompagnata da don Luigi Zucaro, il cappellano del Bambin Gesù.

Lituania: vescovo Grusas, “abbiamo bisogno di misure globali per prevenire e limitare l’uso di alcol”

Wed, 2017-05-24 13:06

“Abbiamo bisogno di misure globali: prevenire, limitare, offrire sostegno accessibile ed efficace per le persone che soffrono di alcolismo e le loro famiglie. Ma innanzitutto abbiamo bisogno di solidarietà sociale nella lotta contro gli abusi. La mia libertà deve servire a far sì che anche gli altri possano essere liberi”. Così scrive oggi l’arcivescovo di Vilnius, Gintaras Grusas, intervenendo a nome dei vescovi lituani nel dibattito in corso in Lituania circa le norme in discussione al parlamento che mirano a ridurre l’abuso di alcol nel Paese, in cima alle classifiche mondiali per consumo (16 litri pro capite l’anno di alcol puro, ben al di sopra della media europea). Il ministro della salute propone di innalzare a 20 anni l’età per l’acquisto di alcolici e introdurre nuove tasse, vietare la pubblicità e limitare ulteriormente gli orari di vendita di alcolici. “Le discussioni in corso se siamo o meno i primi al mondo”, scrive mons. GruÅ¡as, “se le misure devono riguardare solo chi ha dipendenza” in un dibattito pubblico che dà spazio “solo alla voce di chi sa come bere con moderazione” è il segno di “una società che ha dimenticato cosa significhi la solidarietà”. “Ci sono battaglie che si vincono solo se si è d’accordo ad assumersene l’onere insieme, forti e deboli, sani e malati”. L’arcivescovo riconosce l’impopolarità delle misure proposte e la loro ricaduta in termini economici su imprese e privati cittadini, ma invita i politici al coraggio di prendere “decisioni difficili per creare una società sicura e solidale”.

Lithuania: Bishop Grusas, “we need global measures to prevent and reduce alcohol abuse”

Wed, 2017-05-24 13:06

“We need global measures: preventing, reducing, providing accessible and effective support to alcoholic people and their families. But first and foremost we need social solidarity in the fight against such abuse. My freedom must make other people free too”. This has been written today by the archbishop of Vilnius, Gintaras Grusas, as he spoke on behalf of the Lithuanian bishops in the debate that is going on in Lithuania about the regulations that are being discussed by Parliament to reduce alcohol abuse in the country, which is top of the world lists of alcohol consumption (16 litres of pure alcohol per capita a year, much higher than the European average). The Health Minister proposes that the age to buy alcohol should be raised to 20, new taxes should be levied, advertisements should be banned, and the time alcohol can be sold should be further restricted. “The current discussions about whether we are or aren’t the first in the world”, mgr. Grušas writes, “whether measures should only be taken against alcoholics” in a public debate that makes room “only for the voices of those who know how to drink moderately” is the hallmark of “a society that has forgotten what solidarity means”. “There are battles that can only be won if everyone agrees to take the burden together, the strong and the weak, the healthy and the sick”. The archbishop admits that the proposed measures will be unpopular and will have an economic impact on business and citizens, but he calls politicians to be brave and take “difficult decisions to create a safe, supportive society”.

Card. Bassetti: don Di Noto (Meter), “le auguriamo tutto il bene che nasce dal cuore dei piccoli e la sosterremo con la nostra preghiera”

Wed, 2017-05-24 13:02

L’augurio di “tutto il bene che nasce dal cuore dei piccoli, dei deboli, dei fragili e di tutti coloro cha accolgono, ascoltano, leniscono le ferite del male nell’opera dell’Amore”. A rivolgerlo al card. Gualtiero Bassetti, nuovo presidente della Cei, è don Fortunato Di Noto, fondatore di Meter onlus, insieme all’intera associazione impegnata nella tutela dei bambini . “Il vescovo abbia sempre uno ‘stile di padre’, accogliente e in ascolto dei deboli e dei ‘crocifissi della storia’ e che ‘protegga i bambini’. Più volte – osserva don Di Noto – il contenuto delle omelie” del card. Bassetti “sottolineavano questo nuovo corso per le comunità cristiane”. “Nel ringraziarla per le tante volte che ha sostenuto Meter e incoraggiato il suo operato contro gli abusi e a tutela dei bambini – prosegue il fondatore dell’associazione –  la sosterremo con la nostra preghiera e, se ce lo permette, la incoraggiamo a continuare l’opera a servizio dei piccoli, sia contro gli abusi che nel processo di sostegno educativo alle famiglie e alle fragilità delle nostre comunità”. Infine l’invito ad Avola (Siracusa), nella sede di Meter.

Card. Bassetti: De Palo (Forum famiglie), “lieti della nomina gli assicuriamo massima disponibilità ad un impegno comune”

Wed, 2017-05-24 12:59

“Siamo lieti della nomina del nuovo presidente della Cei nella persona del cardinal Gualtiero Bassetti. Da subito assicuriamo la nostra massima disponibilità ad un impegno comune su temi che sappiamo essere nel cuore del cardinale”. Lo afferma Gigi De Palo, presidente del Forum delle associazioni familiari, in una dichiarazione appena diffusa. Dal presidente del Forum anche il ringraziamento al card. Angelo Bagnasco “che abbiamo sempre sentito vicino in questi dieci anni di incarico. Un’amicizia ed un sostegno che non ci sono mai venuti meno e che porteremo nel nostro cuore e nella nostra memoria”.

Diocesi: Crema, domani presentazione del libro “Una Chiesa secondo il Concilio. Il ministero episcopale di Carlo Manziana a Crema (1964-1982)”

Wed, 2017-05-24 12:45

Domani, giovedì 25 maggio, alle ore 21, presso la Sala Rossa del palazzo vescovile di Crema verrà presentato il libro “Una Chiesa secondo il Concilio. Il ministero episcopale di Carlo Manziana a Crema (1964-1982)”, a cura di don Pier Luigi Ferrari, edito da Morcelliana. Interverranno il vescovo di Crema, mons. Daniele Gianotti, Giorgio Vecchio dell’Università di Parma e mons. Carlo Ghidelli, vescovo emerito di Lanciano-Ortona e già segretario di mons. Manziana.
Il volume raccoglie gli atti del Convegno di studi tenutosi a Crema, in occasione del 50° anniversario dell’ingresso in diocesi, il 18 ottobre 2014. L’iniziativa, che ha avuto come partner anche l’Isacem-Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI, ha intenso approfondire la figura di questo vescovo della Chiesa italiana, passato attraverso l’esperienza del campo di concentramento di Dachau e l’assistentato nella Fuci, prima di approdare nella diocesi lombarda, che guidò dal 1964 al 1982, attuando le risultanze del Concilio Vaticano II. Il ricco ministero di Manziana emerge nelle messe a fuoco di Fulvio De Giorgi, Paolo Trionfini, Guido Formigoni, Giorgio Vecchio, Angelo Lameri, Mariangela Maraviglia, Silvia Scatena e Carlo Ghidelli.

Card. Bassetti: Fondazione Migrantes, “collaborazione totale” al neo presidente della Cei

Wed, 2017-05-24 12:29

La Fondazione Migrantes con il suo presidente, mons. Guerino Di Tora, e il direttore generale, mons. Gian Carlo Perego, esprime “gioia” per la nomina, da parte di Papa Francesco, del card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, a nuovo presidente della Conferenza episcopale italiana. “Nell’assicurare al neo presidente la collaborazione totale e nel formulargli gli auguri più fervidi di buon lavoro, la Migrantes ringrazia Papa Francesco per questa nomina”, si legge in una nota. Inoltre la Fondazione ringrazia il card. Angelo Bagnasco che ha guidato la Conferenza episcopale italiana negli ultimi 10 anni e che è stato “molto vicino al tema della mobilità umana e alle nostre iniziative e proposte”.

Diocesi: Caritas Bolzano, venerdì momento di festa a Merano con imprenditori e lavoratori disabili del progetto “Integra”

Wed, 2017-05-24 12:29

Nell’ultimo anno, su iniziativa del servizio “Integra” che la Caritas di Bolzano-Bressanone offre dal 2011, diverse aziende del Burgraviato (distretto sociale di Merano e dintorni) hanno dato la possibilità a 43 persone con problemi di disabilità, psicologici o di dipendenza, di introdursi nel mondo del lavoro e prendere parte alla vita sociale grazie a un tirocinio. Per questo, il 26 maggio si terrà presso Palais Mamming a Merano (piazza Duomo 6 – ore 17) un momento di festa assieme ai datori di lavoro, ai tirocinanti e alle loro famiglie, ai rappresentanti della Comunità comprensoriale del Burgraviato e ai servizi sociali. Nell’occasione sarà assegnato un riconoscimento simbolico alle aziende che collaborano con Integra e sostengono con la propria attività i giovani con disabilità. Saranno presenti i direttori di Caritas Bolzano-Bressanone, Paolo Valente e Franz Kripp; Martha Stocker, assessora provinciale alla sanità, politiche sociali, sport e lavoro; Paula Tasser, responsabile Integra; Florian Prinoth, direttore dei servizi sociali del Comprensorio del Burgraviato. Con il motto “Lavorare dove gli altri lavorano“ Integra aiuta giovani e meno giovani a scoprire e sviluppare le loro abilità individuali in modo tale da poterle utilizzare nel mondo del lavoro e nella società. Il servizio della Caritas opera in stretta collaborazione con il Burgraviato e con imprenditori impegnati nel sociale.

Papa-Trump: Greg Burke (Santa Sede), presidente Usa “ha incontrato anche sette americani, preti e suore, che lavorano in segreteria di Stato”

Wed, 2017-05-24 12:28

“Oggi, nella Sala Regia, Donald Trump ha incontrato sette suore e preti americani che lavorano in Segreteria di Stato”. Lo ha riferito ai giornalisti il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, nel briefing di oggi, al termine dell’udienza privata concessa da Papa Francesco al presidente degli Stati Uniti d’America. Durante il briefing, il portavoce vaticano ha letto in tre lingue – inglese, italiano e spagnolo – il comunicato diffuso dalla Sala Stampa vaticana sui contenuti dell’incontro.

Diocesi: Rieti, due giornate per lo screening gratuito dell’aorta

Wed, 2017-05-24 11:35

La diocesi di Rieti collabora insieme alla Asl, al Comune e all’Ordine dei Medici per sostenere la sensibilizzazione circa la rottura dell’aneurisma aortico addominale. Improvvisa e letale. Informazioni su come prevenirla e combatterla saranno fornite in due giornate, sabato 27 e domenica 28 maggio, sotto il palazzo papale di via Cintia. Qui sarà possibile effettuare uno screening. L’obiettivo è sensibilizzare il maggior numero di persone attraverso un esame gratuito della propria arteria addominale. Quanti vorranno usufruire del servizio potranno contare sull’esperienza del personale dell’ospedale San Camillo De Lellis. Come Massimo Ruggeri, direttore dell’Unità operativa complessa di chirurgia vascolare. “La prevenzione – ha detto il giovane chirurgo – è l’unica arma ed è un elemento di forza della medicina moderna, che la nostra Asl persegue con rispondenza della gente molto sensibile alle nostre iniziative”.

Card. Bassetti: mons. Giulietti (Perugia), “grati a Papa Francesco per la nomina del nostro arcivescovo a presidente Cei”

Wed, 2017-05-24 11:28

“Siamo grati a papa Francesco per la nomina del nostro cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti a presidente della Cei, perché conferma la stima e la fiducia riposte sul nostro pastore; siamo anche consapevoli che, chiamandolo a maggiori responsabilità di servizio nella Chiesa italiana, chiede alla nostra diocesi un ulteriore impegno nel sostenerlo e nel testimoniare insieme a lui la scelta di una Chiesa “in uscita”, accogliente verso tutti e capace di condividere con tutti il dono della fede”. È il commento del vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve, mons. Paolo Giulietti, a seguito dell’annuncio della nomina del cardinale Bassetti a presidente della Cei da parte di papa Francesco. “Questo nuovo e impegnativo incarico per il nostro cardinale – prosegue il vescovo ausiliare perugino – rivela la stima e la fiducia di cui gode da anni nell’episcopato italiano. Buon lavoro, eminenza, a nome della nostra comunità diocesana. Nella Visita pastorale, giunta ormai al termine, lei ha potuto sperimentare l’affetto e la vicinanza della sua gente e la disponibilità nell’accogliere e condividere le sue linee pastorali, dalla fondamentale scelta delle Unità pastorali all’impegno per l’evangelizzazione dei giovani e delle famiglie, all’attenzione alle fasce più povere della popolazione, come mostrano i quattro Empori solidali attivati dal 2014 dalla Caritas e le iniziative intraprese per l’accoglienza degli immigrati e richiedenti asilo”.

Card. Bassetti: Padula (Aiart), “la sua biografia di pastore e il suo profilo umano sono garanzia di profonda passione evangelica e di competente pragmatismo”

Wed, 2017-05-24 11:23

“L’Aiart gioisce per la scelta del Santo Padre Francesco di nominare il cardinale Gualtiero Bassetti presidente della Conferenza episcopale italiana. La sua biografia di pastore e il suo profilo umano sono garanzia di profonda passione evangelica e di competente pragmatismo”. Ad affermarlo è Massimiliano Padula, presidente dell’Aiart, l’associazione dei telespettatori e dei cittadini mediali da sempre vicina alla Cei.
“Ci congratuliamo con il nuovo presidente – aggiunge Padula – assicurandogli la nostra preghiera e collaborazione. Siamo certi che la sua cura pastorale raggiungerà tutti gli ambiti della società e della cultura compresi i processi comunicativi e mediali sempre più innervanti nella vita delle persone”.

Card. Bassetti: Unitalsi, “devoti auguri” al nuovo presidente della Cei

Wed, 2017-05-24 11:21

“Devoti auguri” sono stati rivolti al card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia – Città della Pieve, per la sua nomina a presidente della Cei, dal presidente nazionale Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes santuari internazionali) Antonio Diella. Al neo presidente, si legge nel messaggio, “va la preghiera e la dedizione di tutta la comunità unitalsiana, affinché possa affrontare un impegno così dinamico, complesso e straordinario in questa nuova importante missione pastorale affidatagli dal Papa”. “Tale compito – si legge ancora nel messaggio – è nel solco spirituale del card. Angelo Bagnasco, un uomo che ha sempre voluto che noi tutti fossimo uniti, nell’associazione, nei rapporti intessuti e nel cammino religioso che l’Unitalsi compie nella Chiesa”.

Società: Università Cattolica Milano, “La città da reinventare: proposte culturali per la rigenerazione urbana”

Wed, 2017-05-24 11:17

“La città da reinventare: proposte culturali per la rigenerazione urbana”. È questo il titolo della tavola rotonda aperta al pubblico che l’Università Cattolica di Milano propone per domani, giovedì 25 maggio, per confrontarsi – si legge nel comunicato – “su nuove proposte culturali per la riqualificazione delle aree periferiche delle grandi città”. Il confronto, che avrà inizio alle 16 nell’aula 4, vedrà la partecipazione dell’assessore alla cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno, del direttore del master “Progettare cultura”, Federica Olivares, Alessandra Pioselli dell’Accademia Carrara di Belle arti di Bergamo, Roberto Pinto dell’Università di Bologna, Paolo Cottino di KCity, Elena Donaggio di “Avanzi” e Nausicaa Pezzoni di Città metropolitana. Concluderà l’incontro Elena Di Raddo, direttore scientifico del master “Progettare cultura”, programma che mira a formare “nuove figure professionali che creano e comunicano progetti culturali in diversi ambiti: le arti visive, multimediali e del design, la valorizzazione del territorio fondata sulle risorse e il turismo culturale”. “Progettare cultura” – proseguono gli organizzatori – si propone come uno strumento propositivo e collaborante che mette al centro la cultura come leva di cambiamento importante che può essere motore di sviluppo per l’individuo e la comunità ed elemento di comunicazione rispetto a processi di inclusione e di espressione di gruppi e collettività”.

Card. Bassetti: Papa ha avuto “coraggio”, “crede alla capacità dei vecchi di sognare”. “Cosa più importante” la telefonata dei ragazzi di “Mondo x”

Wed, 2017-05-24 11:11

“Nell’apprendere la notizia della nomina a presidente della Conferenza episcopale italiana, il mio primo pensiero riconoscente va al Santo padre per il coraggio che ha mostrato nell’affidarmi questa responsabilità al crepuscolo della mia vita”. Lo ha dichiarato ai giornalisti il cardinale Gualtiero Bassetti, appena scelto da Francesco come nuovo presidente della Cei, dopo il cardinale Bagnasco, sulla base della terna a lui presentata dai vescovi italiani. “È davvero un segno che crede alla capacità dei vecchi di sognare”, ha commentato citando l’Apocalisse: “Anche i vecchi avranno dei sogni e delle visioni”. “La cosa che mi ha dato grande gioia, in questo momento in cui è avvenuto qualcosa al di sopra delle mie forze, è una cosa piccolissima ma per me un segno importante”, ha rivelato il cardinale: “Una telefonata affettuosa dei ragazzi di ‘Mondo x’ di Padre Eligio, che mi hanno detto: ‘Continua ad essere un papà per noi’. L’ho  ritenuta la cosa più importante”.

Card. Bassetti: ai giornalisti, “vi apro il cuore”, “grazie del servizio prezioso che fate”

Wed, 2017-05-24 11:10

Si è aperta e si è conclusa con un “grazie” ai giornalisti la prima dichiarazione pubblica del cardinale Gualtiero Bassetti da presidente della Cei. “Innanzitutto voglio dire grazie per l’attenzione della stampa, che io sempre ho tanto apprezzato”, ha esordito il porporato nell’atrio dell’Aula Paolo VI,  dove si è svolto il primo incontro con gli operatori della comunicazione: “La vostra, più che una professione, la ritengo una missione importante”. “Con tanta fiducia, già in questo piccolo comunicato, vi apro il cuore”. Alla fine della lettura del comunicato, Bassetti si è rivolto di nuovo ai giornalisti, dando loro appuntamento per la conferenza stampa di domani, a conclusione della 70ª Assemblea della Cei: “Grazie del servizio prezioso che fate”.

Diocesi: Grosseto, sabato il 15° pellegrinaggio mariano Marrucheti-Campagnatico

Wed, 2017-05-24 10:58

“Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio….”. L’antico inno a Maria farà da traccia al 15esimo pellegrinaggio da Marrucheti a Campagnatico, verso il santuario di Santa Maria delle Grazie nella diocesi di Grosseto, in programma sabato 27 maggio. Con il pellegrinaggio la diocesi conclude il mese mariano. Appuntamento alle 16.30 presso la chiesa parrocchiale di Marrucheti, dove, dopo un momento di preghiera iniziale, si aprirà il cammino di circa 12 chilometri verso Campagnatico, scandito dalla preghiera del Rosario, dai canti, da riflessioni, da spazi di silenzio per la preghiera personale. L’arrivo è previsto intorno alle 20: i pellegrini saranno accolti e rifocillati dalla popolazione del paese e alle 21 il vescovo presiederà la Messa solenne nel santuario mariano, con l’atto di affidamento alla Madonna.
La partecipazione al pellegrinaggio è libera e spontanea e si potrà raggiungere Marrucheti o Campagnatico con i mezzi privati. Nel caso in cui l’auto venga lasciata a Campagnatico sarà attiva una navetta per trasportare i pellegrini a Marrucheti per l’avvio del pellegrinaggio.
L’ufficio pastorale, come ogni anno, organizza un bus (costo 10 euro a persona) con partenza dal Seminario (via Ferrucci) alle ore 16 per coloro che intendono fare il pellegrinaggio a piedi e alle ore 19.45 per chi, invece, intende partecipare solo alla Messa. Ci sono ancora dei posti disponibili. Per prenotarsi: pastorale.gr@gmail.com oppure telefonare allo 0564 29044.

Card. Bassetti: il saluto “fraterno” della comunità islamica al nuovo presidente Cei. “Sua nomina porti frutti nel dialogo”

Wed, 2017-05-24 10:47

“Salutiamo con spirito fraterno la scelta del card. Bassetti a presidente della Conferenza episcopale italiana fiduciosi che questo nuovo percorso porti nuovi frutti nell’ambito del dialogo cristiano cattolico islamico iniziato più di un anno fa a Roma tra esponenti della Cei e rappresentanti delle Comunità islamiche d’Italia”. È l’imam Kamel Layachi della Comunità islamica del Veneto a salutare a nome dei musulmani in Italia il nuovo presidente dei vescovi italiani augurando a lui e ai vescovi delle 225 diocesi italiane “buon lavoro”. “In un mondo dilaniato da violenze, ingiustizie e migrazioni dei popoli – scrive l’imam – la collaborazione tra istituzioni e leader religiosi diventa fondamentale per educare alla pace, al mutuo rispetto e al vivere comune”. “ Possa Dio illuminare i nostri cuori e guidare i nostri sforzi per essere a servizio del bene comune nel nostro paese l’Italia”.

Diocesi: Tivoli, da domani al 28 maggio la terza edizione di “SeminarLibri”

Wed, 2017-05-24 10:40

Sarà il Seminario vescovile di Tivoli a ospitare la terza edizione del “SeminarLibri”, manifestazione organizzata dalla Libera Università Igino Giordani , dal Circolo dei Libernauti, la Curia vescovile, il comune, alcuni istituti e altre associazioni del territorio. Dal 25 al 28 maggio verranno allestiti degli stand, su cui esporre libri di divulgazione, ricerca scientifica, fumetti: il tema dominante sarà le apparizioni della Vergine ai tre pastorelli di Fatima. Per venerdì 26 è prevista una serata di musica, arte, immagini e parole, dedicata a san Filippo Neri. L’appuntamento è previsto alle 18 presso il palazzo del Seminario e sarà guidato da Ilaria Morini, in collaborazione con l’associazione musicale “la Ghironda”. Sabato 27 dalle 17 si terrà il Tivoli mystery, il Festival del giallo e del noir. Il programma prevede anche spazi dedicati a Kandinskji, presentazioni di nuovi libri, esposizioni di foto, premiazioni, laboratori, concerti.

Menù ad Accesso Rapido

Accesso rapido

La Parola
Ragazzi
Scie di Luce
Servizi La Stanza
Media
Cattolici  Protestanti  Ortodossi  Ecumenismo  Vita Quotidiana
  • ° Vita Pubblica
  • ° Lui & Lei
  • ° Matrimonio
  • ° Figli
  • ° Ricette
  • ° Viaggi


 Notizie