Feed aggregator

Salone del libro, un'altra edizione da record

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
Ancora una volta il Salone del libro di Torino si chiude registrando un ampio successo: la 30.ma edizione ha visto passare per il Lingotto oltre 140 mila visitatori e segnato buoni riscontri di vendite. Esperienza positiva per le case editrici evangeliche.

Impegno a pieno ritmo per AM production

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
MILANO - Continua il lavoro di scouting di Angelo Maugeri, che con la sua AM Production in tre mesi ha curato due esordi discografici, una conferma e un ritorno.

I vent'anni che segnarono il movimento pentecostale

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
CHIETI - Il ventennio 1935-55 fu un periodo cruciale per il movimento pentecostale italiano: per questo assume un significato particolare lo sforzo di Giancarlo Rinaldi, che attingendo alle sue competenze accademiche ha messo mano a una ricerca seria e approfondita sul periodo.

"Oro, sassi e chiodi" continua a convincere

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
ASTI - Continua a riscuotere consensi, a sei mesi dalla presentazione ufficiale, "Oro, sassi e chiodi", l'ultimo disco di Stefano Rigamonti, che racconta in chiave moderna alcuni degli eventi chiave della vita di Gesù, dalla nascita fino alla resurrezione.

Il male e il peccato originale nel pensiero di Henri Blocher

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
CHIETI - Le Edizioni GBU rilanciano Henri Blocher: con due opere nel giro di pochi mesi la casa editrice dei Gruppi biblici universitari ripropone il pensiero del celebre docente di teologia sistematica su due temi chiave della teologia biblica come il male e il peccato originale.

Payne e la riscoperta dell'adorazione

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
FIRENZE - Jon Payne, nel suo ultimo libro pubblicato da BE edizioni, rilegge il culto comunitario alla luce della Bibbia per restituire all'adorazione il giusto equilibrio e le opportune basi bibliche.

"Riforma e riforme" su Studi di teologia

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
PADOVA - Nel cinquecentenario di Wittemberg è "Riforma e riforme" il tema sviluppato dal nuovo numero di Studi di teologia, periodico semestrale dell'Istituto di formazione evangelica e documentazione.

30° Salone del libro, il ritorno della presenza evangelica

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
Sarà "Oltre il confine" il tema principale del 30° Salone internazionale del libro di Torino, in programma da giovedì 18 a lunedì 22 maggio. In occasione del cinquecentenario della Riforma luterana sarà particolarmente ampia la presenza evangelica. Uno sguardo agli stand e ai principali appuntamenti dedicati alla spiritualità cristiana.

Yom Haatzmaut domenica a Milano

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
MILANO - Domenica 7 maggio presso la Scuola Umanitaria di Milano si celebra il 69.mo Yom Haatzmaut, l'anniversario della fondazione dell'Israele moderno. Organizzata dall'associazione Amici di Israele, la ricorrenza verrà festeggiata con musica, dimostrazioni, degustazioni e conferenze. Ampia, come di consueto, la rappresentanza evangelica.

Fondo Guicciardini, una mostra a Firenze

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
FIRENZE - Nel Cinquecentenario della Riforma la Biblioteca Nazionale di Firenze, insieme alla Fondazione Centro culturale valdese, propone dal 3 maggio al 30 giugno la mostra "Una Riforma religiosa per gli italiani. Le edizioni del XVI secolo del Fondo Piero Guicciardini".

Porte Aperte, i risvolti di una fede pericolosa

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
Un fine settimana a tinte forti quello che dal 7 al 9 aprile ha caratterizzato il 33.mo convegno annuale di Porte Aperte: l'edizione 2017, concentrata sul tema "Fede pericolosa", si è articolata tra testimonianze, bilanci, progetti e intensi momenti di comunione. Il resoconto delle tre giornate.

Inizia la settimana di Pesach, la Pasqua ebraica

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
Si apre la settimana di festeggiamenti di Pesach, la Pasqua ebraica, che quest'anno si apre la sera del 10 aprile (14 del mese di nisan); ancora oggi la festa, fin dalla vigilia, ricalca le indicazioni bibliche presenti nel Pentateuco, con gli adattamenti resi necessari in seguito alla diaspora.

Porte Aperte, Corea del Nord al centro della prima sessione

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
È stata una semplice "Amazing grace", cantata con la voce rotta in coreano dalla transfuga cristiana Hea Woo, il momento che ha caratterizzato, venerdì sera, la prima sessione del 33.mo convegno di Porte Aperte, in corso a Castel San Pietro Terme (BO).

"Morte ai cristiani", Porte Aperte racconta il Medioriente

Evangelici.net - 10 hours 47 min ago
MILANO - "Morte ai cristiani. Vivere la fede in luoghi dove è pericoloso credere" di Tom Doyle è il nuovo libro-testimonianza che verrà presentato da Porte Aperte in occasione del suo prossimo convegno annuale, dal 7 al 9 aprile a San Pietro Terme (BO).

Diocesi: Ragusa, morto padre Arena, fondatore del Consultorio familiare di ispirazione cristiana a Vittoria

Agensir.it - 10 hours 55 min ago

Oggi è tornato alla casa del Padre don Enrico Arena, della diocesi di Ragusa. Domani alle 10 nella chiesa del Sacro Cuore di Vittoria verrà allestita la camera ardente e alle 16 con presenza del vescovo di Ragusa, mons. Carmelo Cuttitta, sarà celebrata la Santa Messa esequiale. Padre Enrico Arena, nato a Bengasi il 28 gennaio 1940 e ordinato presbitero il 1° novembre 1964, è stato vicario economo della parrocchia Madonna delle Lacrime in Vittoria; successivamente, per quattro anni, è stato animatore del Seminario vescovile e in seguito, ha ricoperto l’ufficio di vicario parrocchiale della parrocchia San Giovanni Battista, San Francesco di Paola, Sacro Cuore di Gesù in Vittoria. Ha fondato a Vittoria il Consultorio familiare di ispirazione cristiana e dal 1979 ha ricoperto il ruolo di consulente morale del Consultorio familiare del Centro di promozione sociale “Giovanni XXIII”. È stato assistente spirituale dell’Associazione “Lauretana” e membro della commissione per la formazione permanente dei presbiteri.

Terremoto in Centro Italia: Coldiretti, “nelle aree colpite crolla del 15% il raccolto di grano e del 20% la produzione di latte”

Agensir.it - 11 hours 9 min ago

“Nelle aree colpite dal terremoto, crolla del 15% il raccolto di grano per effetto congiunto delle condizioni climatiche e della riduzione dei terreni seminati dopo le scosse mentre la produzione di latte è calata addirittura del 20% anche per stress, decessi e chiusura delle stalle crollate”. È quanto stima la Coldiretti nel fare un bilancio della situazione nelle campagne a distanza di un anno dalle prime scosse che hanno colpito il Cento Italia. “Le difficoltà – si legge in una nota – non hanno però scoraggiato agricoltori e allevatori i quali, al prezzo di mille difficoltà e sacrifici, non hanno abbandonato il territorio ferito e sono riusciti a garantire la produzione della maggior parte delle tipicità delle zone terremotate”. Secondo Coldiretti, “il caldo e la siccità hanno tagliato del 20% la produzione della lenticchia di Castelluccio seminata dopo le scosse”, ma si prevede “una produzione di ottima qualità per un totale stimato in circa 3mila quintali”. “Sulle tavole – prosegue la nota – rimane anche il ciauscolo, il caratteristico salame spalmabile marchigiano, seppur con un calo di produzione stimato nel 15%, a causa del crollo dei laboratori di trasformazione”. “Lo stesso discorso vale per il pecorino dei Sibillini, per il quale le quantità sono ridotte del 10-15% – sottolinea Coldiretti – a causa soprattutto della diminuzione nella produzione di latte determinata dallo stress al quale sono stati sottoposti gli animali rimasti per lunghi mesi all’aperto”. Non mancano all’appello neppure altre specialità, come la patata rossa di Colfiorito, lo zafferano, il tartufo, il prosciutto di Norcia Igp o la cicerchia. Secondo l’associazione, “il crollo di stalle, fienili, caseifici e la strage di animali hanno limitato l’attività produttiva nelle campagne, ma a pesare sono anche le difficoltà di mercato. L’abbandono forzato delle popolazioni, trasferite sulla costa, e la fuga dei turisti hanno fatto venir meno la clientela, mettendo in grave difficoltà le aziende agricole che non hanno più un mercato locale per i propri prodotti”. “Occorre accelerare il completamento delle strutture provvisorie necessarie alla sopravvivenza delle aziende e al ritorno della popolazione per ricostruire le comunità locali”, ha affermato il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo, sottolineando l’esigenza che “la ricostruzione vada di pari passo con la ripresa dell’economia che in queste zone significa soprattutto cibo e turismo”.

Anziani: Fondazione Moressa, “solo l’8% dei pensionati può permettersi la badante”

Agensir.it - 11 hours 27 min ago

In tempi di crisi, le famiglie hanno risorse sufficienti per coprire l’assistenza agli anziani? “Una badante costa mediamente alla famiglia 16 mila euro annui, e solo l’8% dei pensionati può sostenere questa spesa contando solo sulla pensione”, malgrado “il progressivo invecchiamento demografico e la crescente partecipazione delle donne al mercato del lavoro, uniti al progressivo calo della spesa pubblica per la famiglia e l’assistenza, abbiano determinato negli ultimi anni un forte aumento della richiesta di servizi di assistenza a domicilio da parte delle famiglie”. Questo il quadro che emerge da una ricerca “Domina” (Associazione nazionale famiglie datori di lavoro domestico, firmataria del Ccnl sulla disciplina del lavoro domestico) realizzata dalla Fondazione Leone Moressa, dal titolo “Il valore del lavoro domestico”.
Su 14 milioni di pensionati (i pensionati totali in Italia sono 14,8 milioni, ma nello studio sono considerati i 13,9 milioni per i quali la pensione è la principale fonte di reddito), “oltre il 70% ha un reddito complessivo al di sotto dei 20mila euro annui, ovvero al di sotto di circa 14.600 euro spendibili (al netto delle tasse)”. Il costo della “badante” varia a seconda delle ore lavorate e dell’inquadramento contrattuale: “Si va dai 2mila euro annui per assistenza di 5 ore settimanali a persone autosufficienti, fino ai 22mila euro per assistenza a non autosufficienti da parte di personale formato”. Mediamente, la classica “badante” (livello assistente a persone non autosufficienti, non formato) costa alla famiglia “circa 16mila euro annui”. Contando solo il reddito da pensione dell’assistito, perciò, “solo l’8,1% dei pensionati può permettersi la badante”. Più accessibile invece “un’assistenza part time per poche ore: il 50% dei pensionati può permettersi una badante per 5 ore settimanali, e il 20% può permettersi 25 ore”.

Diocesi: Prato, al via domani il triduo del Crocifisso di Santa Caterina de’ Ricci

Agensir.it - 11 hours 44 min ago

Agosto è il mese delle solennità per la comunità del monastero di San Vincenzo Ferreri e Santa Caterina de’ Ricci, nella diocesi di Prato. I giorni più attesi sono quelli dedicati al triduo del Crocifisso di Santa Caterina de’ Ricci. L’appuntamento è fissato dal 22 al 24 agosto. Proprio il 24 agosto del 1542 avvenne il miracolo che Prato ricorda con devozione: suor Caterina, nella sua cella all’interno del monastero di San Vincenzo, si sentì chiamare dal Crocifisso che aveva nella stanzetta e vide il Cristo staccarsi dalla croce con i chiodi ancora conficcati negli arti e venire verso di lei sino ad abbracciarla. L’episodio è raccontato da Antonio Frati nel suo “Caterina de’ Ricci – La santa di Prato”. Caterina ricevette anche una richiesta: che le suore ricordassero quell’abbraccio miracoloso portando il Crocifisso in processione per tre volte pregando per la conversione dei peccatori. Rituale che viene ripetuto ogni anno con devozione. Il triduo inizia domani, martedì 22 agosto, alle 7,30 con le lodi. Alle 8 la Messa celebrata da don Gianni Gualtieri. Alle 18,30 i vespri alla presenza della comunità monastica. Mercoledì 23 le lodi, sempre alle 7,30; poi, alle 8,30, la celebrazione eucaristica presieduta da don Alessio Santini. Alle 18,30 l’appuntamento con i vespri. Giovedì 24 stesso orario per le lodi (7,30); a seguire, dalle 8, la Messa solenne celebrata dal vicario generale della diocesi di Prato, mons. Nedo Mannucci. Alle 18,30 il vespro conclusivo. Tutti i giorni, dopo la celebrazione eucaristica, è in programma la tradizionale processione del Crocifisso all’interno del convento.

Charlottesville: le reazioni dei cattolici ai fatti di sabato 12 agosto

Agensir.it - 12 hours 42 sec ago

Tra i primi a condannare i fatti di Charlottesville sono stati i vescovi statunitensi con due comunicati stampa “contro il male del razzismo, della supremazia bianca e del neonazismo”. Il corteo dei suprematisti bianchi che sabato 12 agosto, in Virginia, ha provocato la morte di Heather Heyer e il ferimento di decine di manifestanti contrari alla marcia ha aperto un dibattito interno alle comunità ecclesiali statunitensi sul tema del razzismo e dell’odio violento.
Il settimanale dei gesuiti “America oggi” ha affidato all’editoriale di Jim McDermott, corrispondente da Los Angeles, l’analisi dell’incremento dei crimini razziali a seguito dell’elezione del presidente Trump. E cita i nomi delle vittime di tanti incidenti a sfondo razzista ma anche gli attacchi alle istituzioni religiose come quello alla Chiesa episcopale metodista africana a Charleston o quello al centro islamico di Bloomington. Il giornalista mette in guardia da un pericolo: “Lo spettacolo pubblico del conflitto. I suprematisti volevano provocare gli avversari e dimostrare che la posizione degli altri è pari alla loro: altrettanto aggressivi e partigiani”. Gli editorialisti in una comune dichiarazione giudicano “fallimentare la leadership del presidente statunitense per la sua ambivalenza” nel valutare le due manifestazioni e per la sua “incapacità di offrire una testimonianza morale adeguata al suo ufficio che condanni l’intolleranza e la bigotteria”. Gli editorialisti fanno quindi appello agli statunitensi su cui ricade “la responsabilità di denunciare tutte le forme di supremazia bianca, antisemitismo e violenza, che ostinatamente rimangono parte dell’esperienza americana”. E insistono dicendo che dovere del cristiano non è “la legge del taglione e di rispondere all’odio con l’odio ma di agire coraggiosamente per conto di coloro che sono perseguitati o che sono in pericolo di persecuzioni”.
Il sito cattolico Crux sceglie di intervistare il sacerdote afro-americano Bruce Wilkinson, di Atlanta, per raccontare le disparità interne alle stesse istituzioni cattoliche che ogni episodio violento come quello di Charlottesville continua ad evidenziare. “Il presidente della Conferenza episcopale ha usato parole belle – dichiara Wilkson – ma rimane aperta la questione di cosa fanno i vescovi nelle loro diocesi per combattere il razzismo. Le reazioni sono ancora troppo deboli”. Ci sono tre milioni di cattolici afro-americani ma pochi occupano posizioni di responsabilità nelle diocesi e nelle parrocchie. “E sebbene gli afro-americani possono essere incaricati dell’ufficio del multiculturalismo in una diocesi, questo non basta – continua Wilkinson -. Anche perché accade che proprio in queste commissioni multiculturali proprio i bianchi sono esclusi”. Il suo desiderio sarebbe che non si pensasse ad elaborare nuovi documenti, “i vescovi li hanno già fatti”, ma che “le persone in posizioni di autorità o di responsabilità, si sedessero a parlare di ciò che accade realmente nelle parrocchie e nelle comunità e si investisse seriamente nella formazione a partire dal seminario”.
L’organo di stampa cattolico più antico degli Usa, “Commonweal”, sottolinea la frammentazione nel mondo cattolico di fronte ai fatti di Charlottesville. Ci sono stati vescovi che hanno offerto preghiere per le due parti in conflitto” invitando al dialogo e a cercare soluzioni alle differenze rispettosamente” senza esprimere condanne aperte. Altri come l’arcivescovo Charles Chaput di Philadelphia, leader definito conservatore, ha alzato la sua voce con forza dichiarando che “ Il razzismo è un veleno dell’anima. È il peccato originale del nostro Paese, una malattia che non è mai stata completamente guarita. Abbiamo bisogno di più che pie dichiarazioni pubbliche”.
Brian McLaren, autore e attivista cristiano di spicco, ha sottolineato l’assenza del clero cattolico a Charlottesville. “Ho partecipato a molte proteste e dimostrazioni nel corso degli anni, ma non ho visto la comunità di fede riunirsi in un modo così potente e bello come fecero a Charlottesville”, ha scritto. “Ho conosciuto leaders episcopaliani, metodisti, unitari, luterani, battisti, anglicani, presbiteriani ed ebrei. C’erano tanti laici cattolici, ma non ho incontrato alcun prete”. E il clero era assente anche al servizio interreligioso nella chiesa memoriale di St. Paul a cui tutti i leaders religiosi erano stati invitati. Vi ha preso parte Marie Dennis, co-presidente di Pax Christi International, ma serviva “maggiore visibilità”. Nelle ultime righe l’articolo di Commonweal giudica la tragedia della Virginia “un’opportunità perduta se nulla cambia. La storia giudicherà la chiesa per aver fallito la prova del Vangelo”. In tanti si augurano che non sia così.

Spiritualità: Tropea, il 4 settembre chiusura dell’inchiesta diocesana per la canonizzazione di Irma Scrugli

Agensir.it - 12 hours 19 min ago

Verrà celebrata il prossimo 4 settembre, alle 19 nella concattedrale di Tropea (Vv), la Messa solenne per la chiusura della fase diocesana dell’inchiesta di beatificazione e canonizzazione della serva di Dio Irma Scrugli. Cofondatrice, insieme a don Francesco Mottola, della Casa della carità nella cittadina vibonese, la “signorina” – così si chiamano le consacrate nell’Istituto secolare delle Oblate del Sacro Cuore – Irma Scrugli era nata a Tropea il 4 settembre 1907. A 110 anni dalla nascita si chiude quindi l’inchiesta diocesana sulla vita, le virtù e la fama di santità della serva di Dio, fase che era iniziata il 26 dicembre 2014 con l’istituzione del Tribunale diocesano. Il 4 settembre prossimo, al termine della celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, mons. Luigi Renzo, verranno apposti i sigilli sulla documentazione prodotta dal Tribunale e la documentazione verrà inviata alla Congregazione delle cause dei santi.

Menù ad Accesso Rapido

Accesso rapido

La Parola
Ragazzi
Scie di Luce
Servizi La Stanza
Media
Cattolici  Protestanti  Ortodossi  Ecumenismo  Vita Quotidiana
  • ° Vita Pubblica
  • ° Lui & Lei
  • ° Matrimonio
  • ° Figli
  • ° Ricette
  • ° Viaggi


 Notizie