Feed aggregator

Diocesi: mons. Caiazzo (Matera), “mettere in campo ogni energia”. No a “populismo ingannevole e deviante”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 16:32

“È tempo di mettere in campo ogni energia, capacità dei singoli e dei gruppi per vincere la tentazione di essere travolti dagli eventi negativi che a volte ci fanno sperimentare un senso di impotenza e rassegnazione”. A rivolgere l’esortazione è stato questa mattina mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, arcivescovo di Matera-Irsina, incontrando in cattedrale il Comitato esecutivo dell’associazione Maria S.S. della Bruna e le autorità civili e militari, alla vigilia della festa della Madonna della Bruna, patrona dell’arcidiocesi. “Abbiamo bisogno l’uno dell’altro – il monito del presule -, non per interessi di parte, ma per il bene di un territorio che chiede di essere aiutato a risollevarsi dalla rassegnazione, dal pessimismo e dal vittimismo”. “Fuggiamo la tentazione del populismo che, in questi tempi, rappresenta l’ideologia più subdola, ingannevole e deviante”, l’ulteriore richiamo. “Noi abbiamo il dovere di illuminare le coscienze, difendere la dignità della persona, aiutare a vincere l’apatia, lo sconforto” facendo “ritrovare l’entusiasmo alle nuove generazioni, invogliandole a rimanere nella nostra terra”. Con riferimento alla “conversione ecologica” richiamata dal Papa nella “Laudato si’”, Caiazzo definisce l’enciclica “un invito a cercare nuovi modi di intendere l’economia e il progresso”. “Abbiamo l’obbligo morale – conclude – di difendere la nostra terra di Basilicata da ogni forma di sfruttamento selvaggio, evitando di strizzare l’occhio per interessi personali o di parte”.

Sentieri Frassati: Trentino Alto Adige, domani cammino e Messa al santuario di Santa Croce

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 16:31

Entra nel vivo la “Settimana nazionale dei Sentieri Frassati”, giunta alla quinta edizione. In tutta Italia, compreso il Trentino Alto Adige, sono previsti camminate, incontri, celebrazioni sui sentieri intitolati al giovane beato Pier Giorgio Frassati, di cui si celebra la memoria liturgica il 4 luglio. L’appuntamento in Trentino Alto Adige è domani, domenica 2 luglio: Azione cattolica trentina e altoatesina, settimanale “Vita Trentina”, Montagna Giovani, pastorale giovanile e Fuci di Trento ripercorrono a Latzfons, il “Sentiero Frassati” dell’Alto Adige fino al santuario di Santa Croce (2.311 metri). Qui sarà celebrata la S. Messa, presieduta da mons. Giulio Viviani, assistente di Azione cattolica. Il ritrovo per la partenza è presso il parcheggio Kühhof, sopra Latzfons alle ore 8.30. In caso di maltempo l’escursione non si effettua. Per informazioni Azione Cattolica diocesana: tel. 0461/260985, e-mail segreteria@azionecattolica.trento.it.

Chiese di Sicilia: domani festa regionale dei diaconi a Catania con riflessione su “Amoris Laetitia”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 16:14

I diaconi delle Chiese di Sicilia dopo aver vissuto insieme l’esperienza del Convegno regionale a Marsala-Mazara del Vallo (1-3 luglio 2016) dal titolo: “I diaconi discepoli missionari del vangelo della famiglia”, e dopo aver ricevuto dai vescovi dell’isola gli Orientamenti pastorali secondo le indicazioni del cap. VIII di Amoris Laetitia, si preparano a vivere la XVI Festa regionale dei diaconi insieme alle famiglie a Catania domani, domenica 2 luglio. Interverrà Tonino Cantelmi, diacono della Chiesa di Roma, psichiatra e psicoterapeuta, docente presso la Pontificia Università Gregoriana e autore di diversi pubblicazioni, con la relazione dal titolo: “Accompagnare, discernere e integrare le fragilità”, i tre verbi centrali indicati dall’Esortazione postsinodale del Papa. Saranno presenti circa 250 diaconi insieme alle loro famiglie provenienti dalle diverse diocesi dell’isola. “I vescovi di Sicilia – si legge in un comunicato – riconoscono l’urgenza di seguire percorsi nuovi che tengano conto delle dolorose ferite che uomini e donne battezzati vivono ogni giorno. Per questo chiedono a presbiteri e laici impegnati nel sostenere il cammino di persone che vivono situazioni di fragilità, un responsabile discernimento”. Di qui la sintesi  dei cinque criteri proposti dal cap. VIII di Amoris Laetitia: la gradualità nella pastorale, il discernimento delle situazioni dette “irregolari”, le circostanze attenuanti nel discernimento pastorale, le norme e il discernimento, la logica della misericordia pastorale.

Città: Milano, lunedì 3 luglio si presenta il “Rapporto Ambrosianeum 2017”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 15:59

Verrà presentato il 3 luglio a Milano il “Rapporto sulla città Ambrosianeum 2017”, intitolato “Una metropoli per innovare, crescere, sognare”, realizzato con studiosi di diverse università grazie al contributo di Fondazione Cariplo ed edito da Franco Angeli (Fondazione culturale Ambrosianeum, ore 11.30). Parola d’ordine, innovazione. “In una Milano che continua a godere dei benefici di Expo – si legge in un comunicato – il Rapporto Ambrosianeum 2017 sceglie di indagare i fenomeni innovativi caratteristici di Milano e dell’area metropolitana, intesi come segnali sintomatici di un cambiamento forte, e come ‘segnali stradali per orientamenti futuri”. Il Rapporto declina il termine innovazione secondo tre direttrici fondamentali, corrispondenti ad altrettante sezioni del Rapporto: “Imprese, tecnologie, saperi”; “Economia, condivisione, risorse”; “Welfare, comunità, luoghi”. Ma l’innovazione che Ambrosianeum auspica è “inclusiva dal punto di vista sociale”. “La memoria è radice e futuro”, scrive infatti nella presentazione il presidente Ambrosianeum Marco Garzonio, citando la recente visita papale a Milano e suggerendo, alla luce dei suoi numi tutelari di sempre – Lazzati e Dossetti, La Pira e Greppi – un decalogo per riflettere e agire “politicamente”. “Un’innovazione inclusiva – si legge nel testo – è un’innovazione sociale che presta attenzione a chi resta ai margini, prova a coinvolgere attivamente i cittadini, mette in rete gli attori sociali, non cancella ciò che c’era prima”. Alla presentazione, oltre a Garzonio, interverranno, fra gli altri, Mattia Macellari, presidente Gruppo giovani imprenditori di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, e Rosangela Lodigiani, curatrice del Rapporto.

Diocesi: Loreto, al via martedì la rassegna di giovani organisti “Angeli musicanti in Santa Casa”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 15:48

Martedì prossimo, 4 luglio, prenderà il via a Loreto la IV edizione di “Angeli musicanti in Santa Casa”, la rassegna musicale i cui protagonisti sono giovani organisti ancora impegnati negli studi o appena diplomati. Direttore artistico della rassegna è il maestro Giuliano Viabile, che è anche direttore della Cappella musicale della Santa Casa, il quale si è avvalso quest’anno della collaborazione del Conservatorio musicale “G.B. Martini” di Bologna, presso il quale i musicisti protagonisti si sono formati. A tenere il primo concerto, il 4 luglio alle 21,15, presso la pontificia basilica della Santa Casa di Loreto, con ingresso libero (come tutti gli altri) è il maestro Alessandro Buffone. A seguire, il 18 luglio, Francesco Zagnoni; il 29 luglio Simone Billi; il 1° agosto Giovanni Michelini. Buffone, che è nato nel 1985 a Loreto, eseguirà l’Ave Maria Op. 104 n. 2 di Marco Enrico Bossi (1861 – 1925);  Mattheus-Final da “Bach’s Memento” – 1925 di Charles-Marie Widor (1844 – 1937);  Sicilienne dalla Sonata per flauto BWV 1031, trascrizione per organo di Louis Vierne di Johann Sebastian Bach (1844 – 1937); Fanfare di Jacques-Nicolas Lemmens (1823 – 1881).

Musica sacra: torna a Pisa dal 14 settembre al 6 ottobre “Anima Mundi”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 15:42

Torna a Pisa dal 14 settembre al 6 ottobre “Anima Mundi”, rassegna internazionale di musica sacra. Giunta alla XVII edizione, la rassegna è organizzata dall’Opera della Primaziale Pisana con il contributo della Fondazione Pisa e del Comune di Pisa. I sette concerti in programma si alterneranno tra la cattedrale e il camposanto, cornici che contribuiscono a rendere “Anima Mundi” un appuntamento unico per il rapporto che si crea tra musica, arte e architettura. Come lo scorso anno, il pubblico di “Anima Mundi” avrà la possibilità di sostenere, attraverso libere offerte, alcuni progetti di solidarietà e assistenza sul territorio. L’iniziativa è promossa dall’arcidiocesi di Pisa-Caritas diocesana. “Tre ricorrenze – ricorda una nota – guidano il cartellone di Anima Mundi 2017: cinquecento anni dalla Riforma luterana, duecentocinquanta dalla morte di Georg Philipp Telemann e quattrocentocinquanta dalla nascita di Claudio Monteverdi. E da queste ricorrenze si diramano come corollari non sempre scontati, attraverso analogie, contrasti e simmetrie, molti altri temi, unendo insieme i sette concerti che impegneranno interpreti fra i più famosi del panorama internazionale”.

Helmut Kohl: Roma, il Parlamento italiano organizza un convegno in sua memoria il 4 luglio a Palazzo Giustiniani

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 15:28

(DIRE-SIR) – Il Parlamento italiano celebra Helmut Kohl. A tre settimane dalla scomparsa dello statista tedesco, martedì 4 luglio, alle 11, la Commissione Affari esteri del Senato organizza presso la sala Zuccari di Palazzo Giustiniani (via della Dogana Vecchia 29) un convegno alla sua memoria dal titolo: “L’Italia, l’Europa ed Helmut Kohl”, alla presenza di personalità politiche e istituzionali italiane e internazionali. L’incontro, presieduto dal presidente della Commissione Affari esteri del Senato Pier Ferdinando Casini, verrà aperto dal presidente del Senato Pietro Grasso e vedrà gli interventi del presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano, del senatore a vita Mario Monti e del ministro degli Affari esteri Angelino Alfano. Lo comunica l’ufficio stampa del Senato.

(www.dire.it)

Ambiente: Greenaccord, partecipa al “Quadraro Summer Festival” di Roma per diffondere la cultura della cura del territorio

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 14:47

Oggi apre a Roma il “Quadraro Summer Festival”, rassegna serale con approfondimenti culturali, live music, cinema, teatro e arti visive. Il Festival chiude il 6 agosto. Greenaccord onlus cura e anima le serate del 3, 10, 17, 24, 26 e 30 luglio con la finalità di contribuire a diffondere la cultura della cura del territorio e la ricerca della bellezza. In particolare la serata del 3 luglio è dedicata alla memoria di Alex Langer e a un dibattito pubblico sulla cura dell’ambiente a Roma; il 10 luglio serata dedicata agli “amici a quattro zampe”, condotta e animata dalla giornalista Christiana Ruggeri del Tg2; il 17 luglio serata dedicata alla presentazione del libro “In onda” del giornalista Rai Roberto Amen, con dibattito sulla comunicazione oggi e sul servizio pubblico offerto dalla Rai; il 24 luglio serata di rivisitazione storica del territorio e del rastrellamento del Quadraro, con a seguire lo spettacolo di cabaret “App&Down” del duo “Poi ve lo dico”; il 26 luglio una serata dedicata ad Amatrice con testimonianze e storie di persone che hanno scelto di restare e ricominciare; il 30 luglio una serata dedicata al tema delle migrazioni con la presentazione del libro “Padre Mosè” di Giuseppe Carrisi e Moises Zerai e a seguire lo spettacolo teatrale “Senza terra” scritto e diretto da Giuseppe Carrisi.

Diocesi: Terni, martedì celebrazioni per san Cassio, copatrono di Narni. Da oggi triduo di preparazione

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 14:36

Martedì 4 luglio la comunità diocesana cdi Terni Narni Amelia celebrerà la memoria di San Cassio, copatrono insieme a San Giovenale della città di Narni, con una solenne concelebrazione nella concattedrale di Narni alle 18 presieduta dal vicario generale della diocesi, mons. Salvatore Ferdinandi, con i canonici del Capitolo della cattedrale. Seguirà un concerto d’archi della scuola di musica della parrocchia. In occasione della solennità di San Cassio saranno visibili le tele recentemente restaurate nella con cattedrale di Narni. La festa sarà preceduta dal triduo che inizierà questa sera alle 18 con la celebrazione eucaristica e la serata dedicata alle coppie di sposi “Gesù ci insegna ad amare”. Domani giornata di solidarietà “Dio è amore”. Nelle messe sarà effettuata la raccolta di indumenti per il carcere di Terni. Lunedì 3 luglio, vigilia di San Cassio, alle 18 celebrazione eucaristica e alle 21.15 riunione del consiglio pastorale. San Cassio fu vescovo di Narni dal 536 al 568. Il Papa San Gregorio nei “Dialoghi” e nelle “Omelie” parla della sua vita e della sua santità. Resse la Chiesa di Narni durante le invasioni barbariche, si adoperò per ammansire la furia degli invasori, affrontò personalmente il re Totila ottenendo che la Narni fosse risparmiata.  Le sue reliquie, nell’850, furono rubate e portate nella Basilica di San Frediano in Lucca. Nel 1679 una parte di esse fu restituita alla città di Narni e di nuove riposte nell’Oratorio ove era stato sepolto.

Spagna: domani la Giornata di responsabilità del traffico

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 14:29

Si celebra domani in Spagna la Giornata di responsabilità nel traffico. “Lodato sii, mio Signore, anche per i mezzi di trasporti”, il tema scelto per quest’anno. Il Dipartimento di pastorale della strada, all’interno della Commissione episcopale delle migrazioni della Conferenza episcopale spagnola (Cee), ha predisposto del materiale per la Giornata, che è promossa in occasione della festa di San Cristoforo, patrono degli automobilisti e dei viaggiatori. Attraverso il tema scelto si vuole invitare “a benedire e lodare il Dio della creazione per la tanta bellezza che ci regala e per le opportunità che ci offre per contemplarla”, sottolinea il vescovo presidente del Dipartimento di pastorale della strada della Cee, mons. José Sánchez, nel suo messaggio per la Giornata. “Se contemplando la creazione lodiamo e benediciamo Dio per le opere delle sue mani, è giusto che ringraziamo e apprezziamo anche il lavoro di tutte quelle persone che, lungo la storia, hanno inventato e costruito i più svariati mezzi di trasporto, sia per le persone sia per le merci, tanto utili alla nostra società”, scrive nel messaggio il presule. “Oggi – aggiunge – non possiamo immaginar neppure per un istante quello che sarebbe la nostra società senza mezzi di trasporto, tanto terrestri quanto marittimi o aerei. Sono una benedizione di Dio, posti al servizio e al benessere dell’uomo e per essi lodiamo anche il Signore”. Infine, mons. Sánchez invita a benedire e lodare Dio anche per tutti coloro che lavorano nei trasporti, dedicando la loro vita al servizio degli altri.

Papa Francesco: “quella del cristiano è una missione stupenda”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 14:15

“Quella del cristiano è una missione stupenda, una missione destinata a tutti, nessuno escluso”: lo scrive Papa Francesco oggi in un tweet.

Quella del cristiano è una missione stupenda, una missione destinata a tutti, nessuno escluso!

— Papa Francesco (@Pontifex_it) July 1, 2017

Cecità: Cbm Italia onlus, al via la campagna di lotta al tracoma “Ferma il contagio”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 14:11

Nel mondo sono 2 milioni le persone cieche a causa del tracoma, 232 quelle che rischiano di essere contagiate. In Etiopia, nella Regione di Amhara, 1 bambino su 2 se non curato rischia di diventare cieco. Per fermare questa malattia subdola e dolorosa, da oltre tre anni in Etiopia Cbm Italia onlus, organizzazione umanitaria internazionale impegnata nella cura e prevenzione della cecità e disabilità evitabile nei Paesi del Sud del mondo, lavora al fianco dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) applicando la strategia “Safe” (Surgery, trattamento medico chirurgico della trichiasi; Antibiotics, distribuzione di antibiotici per curare l’infezione; Facial cleanliness, educazione alla corretta pulizia e igiene del viso e del corpo; Environmental improvement, miglioramento delle condizioni igienico-ambientali) e lancia ora la nuova campagna “Ferma il contagio”.
“A oggi siamo l’unica organizzazione a lavorare contemporaneamente su tutti e quattro le componenti – spiega Massimo Maggio, direttore di Cbm Italia onlus -. A ripagare il nostro impegno nella Regione di Amhara i risultati raggiunti in questi tre anni: abbiamo curato circa 6.800 persone, distribuito antibiotici a oltre 330mila persone, costruito 110 pozzi di cui beneficeranno 73.000 persone e sensibilizzato una parte della comunità attraverso gli ‘Anti Trachoma School Club’, gruppi composti da insegnanti e studenti di cui siamo particolarmente orgogliosi”. La nuova campagna “Ferma il contagio” ha tra i nuovi obiettivi quello di curare 13.500 persone, distribuire antibiotici ad almeno 450.000 persone a rischio di contagio, costruire 150 nuovi pozzi e sistemi idrici per dare una fonte di acqua pulita a 90.000 persone e sensibilizzare 67.500 persone e studenti sulle pratiche igieniche. Info: https://www.cbmitalia.org/ferma-il-contagio/

Amministratori locali: Acli, a Firenze nella seconda giornata della summer school al centro spreco alimentare e tasse

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 14:00

“Governare significa soprattutto accettare e rendere sostenibili le nuove sfide, anche quando la soluzione non esiste ancora. Poi ci sono vecchie sfide sulle quali le risposte sono più d’una, ma non tutte sono così efficaci. L’esempio più lampante è la gestione del fenomeno migratorio che ha coinvolto il nostro Paese. A fianco di esempi virtuosi di accoglienza, ci sono anche territori che non riescono a gestire il fenomeno. A volte per responsabilità della politica nazionale, a volte anche per mancanze dell’amministrazione locale”. Di questo si sta parlando in questi giorni a Firenze, alla summer school delle Acli, le associazioni cristiane dei lavoratori italiani. Tra gli interventi in programma, anche quello del sindaco di Firenze Dario Nardella, che ha sottolineato: “La presenza degli immigrati è un bene per il nostro Paese, perché contribuiscono a garantire equilibrio demografico. Un elemento che porta come conseguenza anche la sostenibilità economica del Paese. Ma la gestione deve essere sostenibile in tutti i sensi”.
Proprio la scorsa settimana, le Acli hanno pubblicato sul proprio sito Internet un position paper su “Immigrazione e riforma della cittadinanza”, nel quale vengono citati anche i dati di una ricerca della Fondazione Moressa dalla quale emerge che il Pil prodotto dagli stranieri nel 2015 è stato di 127 miliardi di euro (8,8% del Pil nazionale). Se si volessero paragonare questi ricavati a quelli di un’azienda, rappresenterebbero la 25esima più grande nel mondo.
La summer school continua oggi affrontando il tema dello spreco alimentare e delle tasse locali, ossia temi di concretezza amministrativa. “In tutta Italia ci sono circa 600 amministratori locali che sono cresciuti con noi – afferma Roberto Rossini, presidente nazionale delle Acli – e che con noi assumono l’idea di una politica che coniughi la concretezza degli interventi con la capacità di cogliere una visione generale, un agire pensato che pone al centro la persona e le comunità”.

Disabilità: Avola, giovani studenti e volontari della Croce rossa per accompagnare i ragazzi “Super Abili” al mare

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 13:53

“Muovi il cuore e le mani” è lo slogan scelto dai SuperAbili onlus per questa estate solidale e all’insegna della gratuità, dell’accoglienza e delle relazioni. Mare, sole, divertimento, accessibilità, prossimità, relax, sono gli obiettivi che i volontari si prefiggono di raggiungere affinché l’estate possa essere pienamente vissuta da tutte le persone diversamente abili che sono impossibilitati a vivere nella normalità il periodo estivo. Quest’anno la famiglia dei SuperAbili di Avola accoglierà tantissimi giovani volontari che hanno deciso di vivere per tutto il periodo di luglio questa straordinaria avventura. Saranno i giovani studenti dell’Erasmus+ dell’Istituto “E. Majorana” di Avola e i giovani volontari della Croce Rossa italiana che assicureranno con la loro creatività, con la loro energia e con il loro cuore una serie di iniziative che allieteranno i momenti più caldi dei SuperAbili. “Tre giorni a settimana presso uno stabilimento balneare di Avola i giovani studenti volontari non solo renderanno più divertente e creativa l’estate dei SuperAbili ma ricorderanno a ciascuno di noi che non bisogna rimanere solo ‘intellettuali del volontariato” ma bisogna partecipare attivamente al bene di tutti e di ciascuno”, spiega Giuseppe Cataudella, presidente dei SuperAbili.

Sindacato: Furlan (Cisl), per cambiare modello sociale “ripartire dagli ultimi come ci ha chiesto Papa Francesco”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 13:43

“Questi anni sono stati caratterizzati da un disordine sociale, politico economico, ambientale che noi siamo chiamati a fare ordine riallacciando legami, recuperando quello che è stato scartato e trovando nuove strade che rispondano ai nuovi bisogni che sono l’unico modo per creare un modello sociale in antitesi con il modello nazionalista e populista che abbiamo davanti” . Così Annamaria Furlan, segretaria generale della Cisl, questa mattina, nel quarto ed ultimo giorno dei lavori congressuali. “Dobbiamo ripartire dalle solitudini che hanno caratterizzato la trasformazione del modello sociale – avverte – oppure non riusciremo a fare ordine. Ripartire dunque dagli ultimi, come ci ha chiesto Papa Francesco. Le periferie esistenziali non sono luoghi lontani, basta guardarsi intorno: donne, pensionati, disoccupati, chi ha perso il lavoro ma anche chi ha paura di perderlo. Occuparsi degli ultimi significa essere tra di loro”. Di qui il suggerimento di “un modello di comunità che si basa sul lavoro e sulla persona. Un modello di comunità di persone libere”. Per Furlan la società si cambia anche iniziando a cambiare il modello contrattuale e le tutele: “Speriamo che Confindustria, il 4 luglio prossimo, dia segnali di risveglio”. A cambiare “deve essere anche il nostro modello di riferimento”, dice. “Il lavoro in squadra, quello orizzontale, non pone solo domande all’impresa ma anche a noi che dobbiamo essere all’altezza di rispondere a questa sfida”. “Nuovi modelli contrattali – conclude -, nuove tutele ma anche un nuovo sistema di servizi integrato”.

Diocesi: Ariano Irpino, a fine agosto il XXXVI convegno ecclesiale. Interverrà il card. Montenegro

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 13:41

Si terrà dal 31 agosto al 3 settembre, nella basilica cattedrale di Ariano Irpino, il XXXVI convegno ecclesiale della diocesi di Ariano Irpino-Lacedonia, dal titolo “‘Adamo dove sei?’ (Gn 3,9) – ‘Nel fratello si trova il permanente prolungamento dell’incarnazione per ognuno di noi’ (EG 179)”. Interverranno il card. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente della della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute e di Caritas italiana, e mons. Andrea Lonardo, direttore dell’Ufficio catechistico della diocesi di Roma. Domenica 3 settembre, con inizio alle ore 18.30, il convegno si concluderà con la S. Messa presieduta da mons. Sergio Melillo, vescovo di Ariano Irpino-Lacedonia.

Diocesi: Assisi, domani inaugurazione dell’organo restaurato di San Vitale

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 13:26

Un bene prezioso che torna a splendere anche grazie al contributo dei parrocchiani. Si tratta dell’antico organo “Gabriello e Gerolamo Fulgenzi 1615 – Domenico Fedeli 1945” della parrocchia di San Vitale in Viole di Assisi. Per la Pasqua di due anni fa il parroco don Cesare Provenzi aveva scritto una lettera a tutta la comunità annunciando il restauro non più rinviabile dell’organo. “Non nascondo che avevo un po’ di preoccupazione – dice don Cesare – ma ancora una volta ho lasciato spazio alla provvidenza e al gran cuore dei miei parrocchiani che hanno dimostrato il loro attaccamento per la chiesa, la parrocchia e la comunità”. Così grazie ai 17mila euro stanziati dalla Fondazione Cassa di risparmio di Perugia, i circa 21mila della Cei con l’8xmille, i 7.400 della Curia diocesana e quasi 30mila donati dai parrocchiani si è riusciti a coprire tutte le spese di restauro dell’antico organo. Uno strumento che arriva dalla basilica di Santa Maria degli Angeli. Domani, domenica 2 luglio, alle ore 17,30 la cerimonia di inaugurazione dello strumento restaurato.

Profughi: Bolzano, alle associazioni Angalià e Asgi il Premio Langer 2017

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 13:10

“Oggi i governi si preoccupano di certi campanelli d’allarme, e tendono ad affrontarli, ma troppo spesso in modo solo repressivo: immigrazione incontrollata, tensioni sociali e ‘rivolte del pane’, la crescita dell’integralismo islamico, i rischi del traffico illegale di droga e di armi… insomma, i pericoli più che le opportunità!”. Così scriveva, nell’aprile 1995, Alexander Langer. E partendo da queste parole, di grande attualità, la Fondazione Langer ieri sera, a Bolzano, ha assegnato ex aequo il Premio internazionale Alexander Langer all’associazione greca Angalià e all’italiana Asgi. Angalià (che in greco significa “abbraccio”) è un’organizzazione non governativa di assistenza a profughi, migranti, richiedenti asilo e abitanti di Lesbo. Fondata nel 2008 da Papa Stratìs, un prete del posto e tre volontari, impegnata inizialmente ad aiutare la popolazione greca colpita dalla crisi economica, l’associazione con il passare degli anni si è spesa per venire incontro alle esigenze dei profughi e richiedenti asilo che sbarcano sull’isola. Nel 2016 Angalià si è impegnata nel progetto “200 + 200”, con l’obiettivo di sostenere 200 famiglie del posto, vittime di quella “realtà strutturalmente così complessa che è l’indigenza”, e 200 famiglie di profughi con problemi particolari. Nei confronti dei profughi i suoi esponenti ritengono che si debba agire “semplicemente” come cittadini che non possono non assumersi la responsabilità di ciò che accade sotto i loro occhi. E lo fanno esclusivamente a titolo di volontariato. È impegnata nell’assistenza dei richiedenti asilo anche l’Asgi (Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione). Nata nel 1990 su iniziativa di avvocati e docenti universitari, per oltre vent’anni l’Asgi ha contribuito all’elaborazione dei testi normativi statali e comunitari in materia di immigrazione, asilo e cittadinanza, promuovendo nel dibattito politico-parlamentare e nell’operato dei pubblici poteri la tutela dei diritti degli stranieri.

Diocesi: Tivoli, oggi e domani festa del beato Diego Oddi e riapertura della sua casa natale

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 12:54

Viene celebrata oggi e domani nella parrocchia di S.Michele Arcangelo in Vallinfreda, (diocesi di Tivoli) la festa popolare del beato Diego Oddi che, per decisione assunta dal vescovo, mons. Mauro Parmeggiani, in occasione della sua visita pastorale alla comunità vallinfredana, si celebra la II domenica dopo il Corpus Domini. Nel pomeriggio di oggi, dopo la Messa celebrata nella chiesa di S.Michele Arcangelo da mons. Parmeggiani, alle ore 16,30, si snoderà per il paese che diede i natali a beato una processione con le sue reliquie fino alla casa natale che, grazie all’impegno della locale Associazione Amici di Fra Diego, presieduta da Giovanna Oddi, sarà riaperta ai pellegrini e ai fedeli dopo alcuni lavori di restauro. La diocesi, in tal modo, viene ad avere un ulteriore luogo di pellegrinaggio e riscoperta della santità locale. Diego Oddi nacque a Vallinfreda nel 1839. A 32 anni, su consiglio del beato Mariano da Roccasale, vestì l’abito francescano e il 6 maggio 1889 professò la Regola di San Francesco. “Fu apostolo di bontà e di buon esempio, angelo consolatore in tutta la zona montana della diocesi tiburtina”; si legge in un comunicato. Dopo 47 anni di vita religiosa e di ininterrotta preghiera, si spense nel 1919, cantando lodi alla Madonna. La sua tomba nella chiesa del Ritiro di Bellegra è meta frequenta di pellegrinaggi così come, sicuramente, sarà anche la sua casa natale che sarà inserita in un “percorso di santità locale” che il Servizio di pastorale giovanile della diocesi di Tivoli sta redigendo per permettere specialmente ai giovani di camminare sui passi della santità anche in vista del prossimo Sinodo dei vescovi. Fra Diego Oddi è stato beatificato da Giovanni Paolo II il 3 ottobre 1999.

Intelligenza artificiale: mons. Zuppi (Bologna), “o si padroneggia la quarta rivoluzione oppure si finisce dominati”

Agensir.it - Sat, 2017-07-01 12:37

“La generazione nata intorno alla metà del secolo scorso è cresciuta con il fascino dei robot. Sembravano un futuro sicuro, che avrebbe garantito agli uomini di vivere accompagnati e aiutati in tutto” da macchine descritte “intelligenti, affidabili e totalmente a servizio. Il futuro, invece, oggi mette paura e inquietudini”. Ha esordito così mons. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, nella sua riflessione tenuta oggi, in occasione della Graduation 2017 e della XI Reunion degli alunni della Bologna Business School. Nel suo intervento, intitolato “Human and robots”, il presule ha ricordato che “secondo uno studio privato (PwC) il 38% dei lavori Usa potrebbe essere sostituito dalle macchine entro il 2030 (il 35% in Germania e il 30% in Inghilterra). Altre ricerche stimano addirittura che 4 lavoratori su 10 lasceranno il posto alle macchine entro il 2022”. Di qui l’interrogativo: “L’intelligenza artificiale ci dominerà? Chi deciderà? Vi sono già nuovi modelli imprenditoriali. Certo, le tecnologie avanzate debbono essere utilizzate per creare un lavoro dignitoso per tutti, sostenere e consolidare i diritti sociali e proteggere l’ambiente”. Ma “la tecnologia che, legata alla finanza, pretende di essere l’unica soluzione dei problemi – ha avvertito Zuppi – di fatto non è in grado di vedere il mistero delle molteplici relazioni che esistono tra le cose, e per questo a volte risolve un problema creandone altri”, come ammonisce Papa Francesco nella Laudato si’. Per l’arcivescovo di Bologna, “o si padroneggia la quarta rivoluzione oppure si finisce dominati da questa”. “Ciò che sta accadendo ci pone di fronte all’urgenza di procedere in una coraggiosa rivoluzione culturale. La scienza e la tecnologia non sono neutrali”, ha concluso Zuppi richiamando le parole di Francesco al n. 114 dell’enciclica: “Nessuno vuole tornare all’epoca delle caverne, però è indispensabile rallentare la marcia per guardare la realtà in un altro modo, raccogliere gli sviluppi positivi e sostenibili, e al tempo stesso recuperare i valori e i grandi fini distrutti da una sfrenatezza megalomane”.

Menù ad Accesso Rapido

Accesso rapido

La Parola
Ragazzi
Scie di Luce
Servizi La Stanza
Media
Cattolici  Protestanti  Ortodossi  Ecumenismo  Vita Quotidiana
  • ° Vita Pubblica
  • ° Lui & Lei
  • ° Matrimonio
  • ° Figli
  • ° Ricette
  • ° Viaggi


 Notizie